in , ,

Anastasio: è online il video ufficiale del nuovo singolo “Assurdo”

“Assurdo”, il brano inedito che ha riportato Anastasio alla musica dopo due anni di silenzio discografico.

Anastasio - Assurdo
Anastasio - Assurdo, un fotogramma dal videoclip omonimo

È ora online il video ufficiale di “Assurdo”, il brano inedito che ha riportato Anastasio alla musica dopo due anni di silenzio discografico.

“Assurdo” è al contempo un manifesto e una fotografia in grado di raccontare chi è Marco Anastasio oggi: una corsa di 3 minuti tra rap e pop in cui Anastasio condensa passato e presente usando, come sempre, il rap come suo linguaggio espressivo d’elezione.

L’idea del video, curato per quanto riguarda la regia e il montaggio da Simone Rovellini e prodotto da Borotalco, nasce dallo stesso Anastasio che in un clip surreale, colorato e divertente, viene catapultato all’interno di un’assurda televendita di cuori che promette la felicità a chi decide di vendere il proprio.

Sul passaggio fondamentale del brano:

“non mi serve altro
che un secondo di sole
per pentirmi di tutto
per dire al chirurgo: “si fermi subito, io
lo voglio ancora il cuore

Anastasio è come se si risvegliasse per riprendersi il cuore che il chirurgo gli stava portando via.

Anastasio non ha mai amato parlare di sé, ma ha sempre preferito mettere in musica ciò che pensa e tirarlo fuori attraverso la sua scrittura originale, fatta di immagini e incastri, che rappresenta un unicum della scena italiana.

Lo dimostra anche in “ASSURDO” (un pezzo in cui la chitarra è protagonista e si fa incalzante nei ritornelli) un brano ricco di riferimenti autobiografici (“ho dato per scontato il mare”, “ho messo ad essiccare qualche sentimento”) è al contempo una finestra sull’approccio alla vita dell’autore.

Il brano si sviluppa su due binari, due mondi storicamente opposti ma fortemente correlati come l’amore e il dolore ma nonostante uno sguardo iniziale più malinconico (“e corro sotto l’acquazzone sempre più veloce finché non ricordo la destinazione”) è sul finale che si rivela il significato del testo (“ma se viene il sole poi per un secondo non sarà così; non mi serve altro che un secondo di sole per pentirmi di tutto per dire al chirurgo: <<si fermi subito, io lo voglio ancora il cuore>>”)

 

Questo il testo completo di “ASSURDO

(testo di Anastasio e musica di Anastasio, Stefano Tartaglini, Angelo Trabace. Edizioni: Sony Music Publishing, Sugarmusic)

Io che di colpe ne ho
ho dato per scontato il mare
ho torturato i grilli
e per dimenticare
ho messo ad essiccare qualche sentimento, ma
ma che colpa ne ho?
se mi hanno messo il pane in bocca,
mi hanno detto “cresci”
poi mi hanno insegnato qualche filastrocca
che non basta mai per capire il mondo
ed io mi presentai che avevo scritto un pezzo
il primo verso era “Non sono pronto”
e dal secondo in poi potevo stare zitto
non capivo niente, però quello sempre,
non capivo niente, però questo sì
che non sono pronto ancora a questo mondo
che va ad un ritmo folle come i colibrì e
dentro questo schermo ammazza-tempo
mi annego
mi chiudo
e fuggo 

Fuggo da un dolore assurdo
è un dolore assurdo
il dolore assurdo perché esiste

solo per questo il dolore è assurdo
il dolore assurdo
il dolore è assurdo perché esiste

solo per questo 

Io, ma che colpa ne ho?
se c’ho la sabbia dentro il cuore
e sono più veloce di quel tuo rancore che ti tiene al mondo
ma che c’entro io?
Io sono un altro da me
e corro sotto l’acquazzone
sempre più veloce
finché non ricordo la destinazione
non capisco niente, però quello sempre
non capisco niente, però questo sì
mi fa schifo tutto,
ma se viene il sole poi per un secondo non sarà così non mi serve altro
che un secondo di sole
per pentirmi di tutto
per dire al chirurgo: “si fermi subito, io
lo voglio ancora il cuore”
non mi serve altro
che un secondo di sole
per rendermi conto che non sono morto e al di là di tutto

Inseguo questo amore assurdo
è un amore assurdo
è un amore assurdo perché esiste

solo per questo è l’amore assurdo
l’amore assurdo
un amore assurdo perché esiste

Inseguo questo amore assurdo
Inseguo questo amore assurdo
Inseguo questo amore assurdo
è assurdo

Anastasio - Assurdo
Anastasio – Assurdo, un fotogramma dal videoclip omonimo

Il 2022 non sarà solo il ritorno alla musica inedita ma anche finalmente il momento di ripartire live recuperando le date cancellate lo scorso anno a causa della pandemia.

Il calendario dei concerti

Questi gli appuntamenti in calendario organizzati da Magellano Concerti:
06 aprile 2022 BOLOGNA – ESTRAGON   (recupero del 07 ottobre 2021)
07 aprile 2022 FIRENZE – VIPER  (recupero del 08 ottobre 2021)
14 aprile 2022 MILANO – FABRIQUE  (recupero del 14 ottobre 2021)
15 aprile 2022 VENARIA REALE (TO) – TEATRO DELLA CONCORDIA (recupero del 13 ottobre 2021)
22 aprile 2022 PADOVA – HALL (recupero del 17 ottobre 2021)
23 aprile 2022 TRENTO – SAMBAPOLIS (recupero del 16 ottobre 2021)
28 aprile 2022 NAPOLI – DUEL (recupero del 21 ottobre 2021)
29 aprile 2022 ROMA – SPAZIO ROSSELLINI (recupero del 22 ottobre 2021)
30 aprile 2022 ROMA – SPAZIO ROSSELLINI (recupero del 23 ottobre 2021)

Biografia di Alessandro Calzetta

Alessandro Calzetta (Roma, 1971) è un appassionato di musica e canzone d’autore, direttore del web magazine Bravonline.it, grafico pubblicitario e webdesigner di professione. Fa parte della giuria del Club Tenco.
e.mail: info@alessandrocalzetta.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vota l'articolo!

Il 45 giri di Venditti e De Gregori

Venditti e De Gregori reinterpretano “Generale” e “Ricordati di me”

@GiovanniTruppiOfficial

GIOVANNI TRUPPI “Tuo padre, mia padre, Lucia” è ONLINE il VIDEO