in , ,

Colapesce-Dimartino: «Un disco in coppia per superare il tabù pop della morte»

I due cantautori siciliani raccontano l’album di inediti «I Mortali». Carmen Consoli ospite del brano «Luna araba»

Due cantautori con una sfida: fare un disco pop d’autore. Fruibile e di facile approccio, ma in grado di stimolare domande e offrire dei contenuti. Con questo intento Colapesce e Dimartino hanno lavorato a «I Mortali», album congiunto di inediti che arriva dopo oltre 10 anni di amicizia e di collaborazioni in veste di autori.

«Abbiamo cercato una tridimensionalità nelle canzoni, andando oltre il semplice testo rassicurante, provando a disturbare un po’ l’ascoltatore», spiega Colapesce, pseudonimo di Lorenzo Urciullo, 36 anni. Come anticipa il titolo, la riflessione che accomuna molti dei brani riguarda la mortalità «che nel pop è quasi un tabù», sostengono: «Pensare che l’esistenza abbia un orizzonte ci ha dato una spinta vitale ed è stato il pretesto per parlare proprio della vita e dell’adolescenza, il periodo in cui si pensa di meno alla morte», dice Antonio Di Martino, classe 1982.

A entrare con forza nella loro musica è anche la Sicilia, terra di entrambi: «Non potrebbe non essere presente, ma non volevamo offrirne un’immagine folkloristica e stereotipata — sottolinea Dimartino —. È il palcoscenico dove accadono le nostre visioni ed è filtrata dalle nostre letture e dal nostro passato». Siciliana è anche l’«ospite» del singolo «Luna araba» Carmen Consoli, con cui i due cantautori hanno lavorato «come in una band», spiegano, legati da affinità di approcci e da una visione comune.

Per il tour nei teatri che avevano in mente bisognerà aspettare, ma i due artisti stanno valutando di tornare presto sul palco, magari in acustico: «La pandemia ha fatto venire fuori tanti problemi del sistema musica che già esistevano. Il lato positivo è che tante figure del settore si sono unite per trovare delle soluzioni. Vedremo quando si ripartirà se sarà servito a qualcosa».

 

Scritto da Bravo! Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Vota l'articolo!

Giovani cantanti, cantautori e band: ultime ore per iscriversi al “Calabria Fest Tutta Italiana 2020”

Paolo Benvegnù

Paolo benvegnù venerdì 12 giugno esce in radio “la nostra vita innocente”