in , , , ,

RAIZ&RADICANTO, esce ASTRIGNEME – Super Audio Cd ibrido

Si intitola ASTRIGNEME (Fonè/Ird) ed è il nuovo il Super Audio Cd a due canali (ascoltabile su tutti i lettori Cd) di RAIZ&RADICANTO. Si tratta di un live registrato in occasione dei concerti del “Fonè Music Festival Piaggio 2021” di Pontedera.

RAIZ&RADICANTO ASTRIGNEME
RAIZ&RADICANTO

Napoli – Si intitola ASTRIGNEME (Fonè/Ird) ed è il nuovo il Super Audio Cd a due canali (ascoltabile su tutti i lettori Cd) di RAIZ&RADICANTO. Si tratta di un live registrato in occasione dei concerti del “Fonè Music Festival Piaggio 2021” di Pontedera.

Tredici brani che fotografano il lungo percorso artistico di RAIZ&RADICANTO: ricerca, rielaborazione e scrittura della musica del Mediterraneo affiancando alla riproposta dei brani tradizionali la scrittura originale di nuove composizioni: lingue e linguaggi che si inseguono, una “democrazia del pentagramma”, il Mediterraneo come una realtà panregionale, senza frontiere.

Con i Radicanto – racconta Raiz, storica voce degli Almamegretta è un sodalizio che dura oramai da vent’anni. Ci siamo incontrati sul palco di Teresa De Sio, dove io e Giuseppe De Trizio, che è anche il capobanda, arrangiatore e direttore d’orchestra dei Radicanto, facevamo una partecipazione fissa durante il tour del disco “A sud! A sud!”. Di lì abbiamo iniziato a lavorare sulla musica mediterranea. Comune intento era quello di far notare che ci sono moltissimi trait d’union tra le diverse musiche dei diversi mediterranei e che, a dispetto delle differenze nord/sud o ricchezza/povertà, diverse culture, diverse religioni, diversi cibi, esistono dei fattori comuni nella musica mediterranea che lasciano intravedere una sensibilità comune e, giusto per fare politica con la p minuscola, anche una possibilità di vivere comune, di coesistenza”.

RAIZ&RADICANTO ASTRIGNEME nuovo disco
RAIZ&RADICANTO – La cover di ASTRIGNEME

ASTRIGNEME è un live che attinge ai due dischi scaturiti da questo sodalizio: “Casa” e “Neshama”. “Il primo attraversa il repertorio degli Almamegretta, scovando quei brani che io chiamo mediterraneabili, quelli che abbiamo potuto rendere più vicini ad una canzone tradizionale; il secondo si confronta con un altro dei miei patrimoni culturali, la musica ebraica sefardita, quella degli ebrei arabi. Abbiamo cercato e riarrangiato pezzi tradizionali, riproponendoli e talvolta inserendoli anche in brani nostri, con un gioco di entrate ed uscite da un unico percorso. Senza trivializzare e renderle un discorso banale: c’è una cosa molto semplice che unisce gli esseri umani, che è la stessa tensione all’essere umano. Per noi questa cosa è molto importante”.

La scaletta del Sacd è quella dei live del 2021 con l’aggiunta del tango di Astor Piazzolla “Chiquilin de Bachin”, di “Cammina cammina” di Pino Daniele e di “Misteriosamente” di Enzo Gragnaniello.

ASTRIGNEME rappresenta anche un modo del tutto inedito di ascoltare RAIZ&RADICANTO. “Aspettatevi – dice Raiz – qualcosa di ruvido, ma non meno romantico e carezzevole”. “Tutti i nostri dischi sono sempre stati fatti con un lavoro di studio certosino, con una bella e ricca post produzione che noi viviamo come parte integrante dell’intero lavoro. Per noi quello che viene dopo la registrazione ha pari importanza rispetto a quello che viene prima. E’ una cura che ci appassiona. Per questo quando ci hanno proposto di fare un disco nudo e crudo, registrato con dei microfoni panoramici, dei fantastici Neumann da collezione, creando un disco privo di quel tipo di post produzione che caratterizza il nostro lavoro, la cosa non ci ha convinto subito, ma poi abbiamo accettato la sfida e abbiamo registrato Astrigneme, che all’ascolto ha convinto anche noi”.

I Radicanto sono: Giuseppe De Trizio, chitarra classica; Adolfo La Volpe, oud, chitarra portoghese, chitarra elettrica; Francesco De Palma, cajon, darbuka, tamburi a cornice

Biografia di Redazione Bravo!

Bravonline nasce tra il 2003 e il 2004 frutto della collaborazione tra vari appassionati ed esperti di musica che hanno investito la loro conoscenza e il loro prezioso tempo al fine di far crescere questo magazine dedicato in particolar modo alla Canzone d’Autore italiana e alla buona musica in generale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vota l'articolo!

Emiliano Visconti

Cattolica: sabato “NO WAR! La guerra dei cantautori alla guerra” con Emiliano Visconti

N.o.D.o.: la psichedelia incontra la canzone d’autore