in , , ,

A Roma lo spettacolo “Schiena dritta. Per Gianmaria Testa” di Guido Festinese, Paolo Gerbella e Maurizio Logiacco, 15 marzo, ore 21

un omaggio a un autore gentile che, con un’opera di grande forza espressiva, si è conquistato un posto di rilievo nella storia della canzone italiana.

Schiena dritta. Per Gianmaria Testa
di Guido Festinese, Paolo Gerbella e Maurizio Logiacco
Roma, Antica Stamperia Rubattino
15 marzo 2024, ore 21

Per racconti, canzoni e immagini, a Roma, all’Antica Stamperia Rubbatino, il 15 marzo, alle ore 21, lo spettacolo “Schiena dritta. Per Gianmaria Testa”, un omaggio a un autore gentile che, con un’opera di grande forza espressiva, si è conquistato un posto di rilievo nella storia della canzone italiana.

All’origine di tutto, i racconti del giornalista e scrittore Guido Festinese, intessuti attorno ai ricordi di un vivo rapporto di amicizia e imperniati attorno agli argomenti più importanti dell’opera in versi e musica dell’amico scomparso. I suoi racconti hanno fatto da innesco alle canzoni originali di Paolo Gerbella che hanno a loro volta dilatato e rilanciato in musica quegli stessi orizzonti di vita e poesia sui quali, con una forza di rara eleganza, si è posato anche l’obiettivo di Maurizio Logiacco con fotografie che accentuano la forza di una rievocazione discreta ma di grande impatto emotivo. Composizioni inedite, quelle di Gerbella, affidate a un ensemble di grandi musicisti, tra i quali Paolo Priolo e Julyo Priolo, anche loro di scena nella serata romana, nel fluire di pensieri ed emozioni che concorrono a delineare con intensità il volto di una persona amata e di un autore di straordinaria grandezza espressiva,

Gli autori, Gerbella, Festinese e Logiacco
Gli autori, Gerbella, Festinese e Logiacco

Gianmaria Testa se n’è andato, a cinquantasette anni, il 30 marzo del 2016.  Non è retorico affermare che ha lasciato un vuoto incolmabile perché la raffinata asciuttezza delle sue canzoni ha raggiunto vertici poetici toccati solo da pochi altri cantautori. Da un iniziale percorso nel solco degli chansonnier francesi, era approdato a una personalissima e scabra forma di canzone-poesia, elaborata e definita con sempre maggiore precisione nei sette album che ha pubblicato nella sua carriera, condivisa innanzi tutto con la moglie e manager Paola Farinetti e, fino al 2007, anche con il mestiere di capostazione a Cuneo: una carriera partita nel 1993 con il Premio Recanati per le Nuove Tendenze della Canzone d’autore ma, avviata, più concretamente, in Francia dove aveva pubblicato i suoi primi due dischi, arrivando, ancora pressoché sconosciuto in patria, ad esibirsi all’Olympia, il tempio della musica parigina dove era di casa il suo conterraneo Paolo Conte.

A Roma lo spettacolo “Schiena dritta. Per Gianmaria Testa”
15 marzo, ore 21, Antica Stamperia Rubattino, via Rubattino 1
Prenotazioni: 327-6310658 (Whatsapp)
sopracegente@gmail.com

Biografia di Redazione Bravo!

Bravonline nasce tra il 2003 e il 2004 frutto della collaborazione tra vari appassionati ed esperti di musica che hanno investito la loro conoscenza e il loro prezioso tempo al fine di far crescere questo magazine dedicato in particolar modo alla Canzone d’Autore italiana e alla buona musica in generale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vota l'articolo!

A NOME LORO: da LA RAPPRESENTANTE DI LISTA a D. SILVESTRI, la grande musica italiana contro la mafia il 25/05 a Selinunte

AC/DC 50: a Milano da venerdì 15 marzo a domenica 17 marzo un esclusivo pop up store dedicato alla band per i 50 anni di carriera