in ,

FRANCESCO SACCO, autore della colonna sonora dello spettacolo inedito “I 72 Spiriti della Chiave di Salomone”

Lo spettacolo inedito tra i finalisti di “DNAppunti coreografici”

Il poliedrico cantautore e compositore milanese FRANCESCO SACCO è autore della colonna sonora originale dello spettacolo inedito “I 72 Spiriti della Chiave di Salomone” selezionato tra i quattro progetti finalisti di “DNAppunti coreografici”, prestigioso progetto di sostegno alla coreografia curato dai più importanti centri italiani di produzione della danza fra cui Centro Nazionale di produzione Firenze – Compagnia Virgilio Sieni, Fondazione Romaeuropa, Gender Bender Festival di Bologna e Triennale Milano Teatro.

Lo spettacolo è stato ideato dallo stesso Francesco Sacco con la moglie coreografa e danzatrice Giada Vailati e prodotto dal collettivo Cult of Magic, fondato dai due insieme a Samira Cogliandro. Lo spettacolo verrà presentato in forma di studio il 31 ottobre 2020 a Romaeuropa Festival.

 

«Rileggendo “La Chiave di Salomone” attraverso le teorie dello psicanalista James Hillman – racconta Francesco Sacco – il grimorio medievale appare come un vero e proprio atlante dei desideri dell’uomo espressi con il linguaggio del sogno: questo è il tema di indagine del progetto.»

 

Di recente Francesco ha pubblicato anche il suo primo album di inediti “La Voce Umana” (https://francescosacco.lnk.to/LaVoceUmana): oltre che l’essere umano e i suoi sentimenti, esoterismo e magia sono temi che l’autore tocca e indaga sia nei testi delle sue canzoni che nel lavoro con il collettivo.

 

Francesco Sacco nasce a Milano il 24 giugno 1992 ma trascorre infanzia e adolescenza a Novara, dove inizia ad ascoltare e studiare musica: da bambino studia musica classica, poi si innamora del blues, del rock anni ’70 e del cantautorato. Negli anni dell’università a Milano inizia a collaborare come redattore con varie riviste di critica musicale; incontra poi il mondo del teatro e della danza contemporanea e firma colonne sonore e direzioni musicali per decine di spettacoli. Allo stesso tempo Francesco studia i software musicali e il sound design, collabora con vari brand di moda e design, tra cui Marni e Marco Rambaldi e produce dischi per altri artisti. Il fascino per il mondo dell’arte lo porta a fondare, insieme a Giada Vailati e Samira Cogliandro, il collettivo Cult of Magic, gruppo di artisti dedito ad arti performative, danza contemporanea, teatro e musica, con le cui performance gira tutta Italia.

Scritto da Bravo! Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Vota l'articolo!

Vasco Brondi: inizia il mini tour “TALISMANI PER TEMPI INCERTI”

MEI 2020:il 2,3 e 4 ottobre a Faenza (RA) torna il festival della musica indipendente italiana