in , , , , , ,

Le parole delle canzoni

Un ciclo di quattro serate vedrà dialogare ed esibirsi i nomi più interessanti della scena pop/urban italiana con le migliori firme del panorama letterario contemporaneo.

@GiovanniTruppiOfficial

Dal 20 al 24 settembre nella suggestiva cornice della terrazza nei giardini di Villa Medici tornano gli appuntamenti della rassegna Le Parole delle canzoni, il format di incontri ideato dall’Istituto della Enciclopedia Treccani nell’ambito del Romaeuropa Festival.

Un ciclo di quattro serate vedrà dialogare ed esibirsi i nomi più interessanti della scena pop/urban italiana con le migliori firme del panorama letterario contemporaneo. A inaugurare sarà Laila Al Habash, tra le migliori promesse musicali del momento, con Nadia Terranova, tradotta in tutto il mondo e finalista al Premio Strega 2019. Il 21 settembre il rap di scuola romana di Danno dei Colle der fomento incontra Zerocalcare, autore di opere ormai entrate nell’immaginario collettivo di una generazione. Il 23 settembre le sonorità indie di Tutti Fenomeni dialogheranno poi con la brillante penna di Veronica Raimo. A chiusura, infine, il 24 settembre il candidato ai Nastri d’Argento Giovanni Truppi, sarà protagonista dell’ultimo appuntamento insieme a Giulia Caminito.

Il format, nato sui social di Treccani, torna in uno degli spazi più incantevoli della Capitale per raccontare l’evoluzione della lingua italiana attraverso i testi di artiste e artisti della scena musicale nazionale.

Biografia di Alessandro Calzetta

Alessandro Calzetta (Roma, 1971) è un appassionato di musica e canzone d’autore, direttore del web magazine Bravonline.it, grafico pubblicitario e webdesigner di professione. Fa parte della giuria del Club Tenco.
e.mail: info@alessandrocalzetta.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vota l'articolo!

Peppe Voltarelli Otello Profazio (ph Mauro Vigorosi)1

“Duo. Musiche nuove da tradizioni antiche”

Andrea Laszlo De Simone

Andrea Laszlo De Simone torna a sorpresa con ‘I nostri giorni’