in , ,

CARLOSTANAUT – Bambina col saltello

BAMBINA COL SALTELLO è lo strepitoso brano di CARLOSTANAUT

L’eclettica band romana stupisce con una canzone e un video da capogiro

Bambina col Saltello sta per una grande bimba, ma donna immensa, un essere speciale, indifeso e incustodito, ma forte in questo mondo scaltro e senza pietà per nessuno. Lei ha il saltello, la marcia in più, che le dà più possibilità di esserci e farsi sentire, farsi notare perché noi tutti ci fidiamo di lei. Sì!!! Abbiamo una fiducia dalla quale siamo fortemente attratti, che va al di là di tutto perché non tradirà mai. Ed è “asciutto a più non posso il pensiero di” vederla fare i conti sporchi dietro le quinte con gli altri, perché lei è la bambina che ha le gambe più lunghe delle altre, che le permettono di fare il sintomatico saltello, che tutti noi vorremmo abbiano le donne delle quali ci fidiamo. E gridiamo a voce alta “Fammi sognare e fammi arrivare, dove il mare è silenzio, dove tutto è un pò lento” e tutto è appunto molto pacato e molto pulito,  dà forza a tutti noi, Sì, una forza di rinnovo.

Carlostanaut, gruppo pop-funk-blues italiano, è nato intorno al 2000 dall’unione di Saverio Autelitano, anima del gruppo, voce, tromba, chitarra, autore dei testi e delle musiche; Sergio Ferrari, chitarre e voce; Fausto Casara, batteria e cori; Fabrizio Gallina, basso elettrico. L’esordio è avvenuto ne “Il Locale”, laboratorio musicale romano durante gli anni ‘90 (frequentato da Tiromancino, Max Gazzè, Sergio Cammariere, Niccolò Fabi, Simone Cristicchi, Tricarico, ecc..).  In seguito hanno vinto l’edizione di Marte Live come “Miglior gruppo” su cinquecento band musicali.  Hanno suonato nella maggior parte dei locali della scena musicale romana. Inoltre hanno partecipato a diversi festival della scena italiana, ultimi dei quali “Italia Wave Love Festival”, “Premio Mia Martini”, “FoncleAcustic Festival”, “San Severino Blues”, “Arte Roma Eventi” al Felt Club, “TolfArte”. Nell’estate 2010 è stato terminato il nuovo videoclip del singolo “Bambina col Saltello” realizzato interamente con il supporto di nuove tecnologie digitali, senza però dimenticare il sapore artigianale della sapiente manualità e della grande tradizione audiovisiva nostrana, che si ritrova anche nelle composizioni che traggono ispirazione dalla grande scuola della musica d’autore italiana, da sonorità latine e mediterranee e dai grandi maestri del blues. Nei brani non mancano però i richiami pop, dalla solida struttura ritmica e melodica, che raggiungono il gusto di un grande pubblico, anche di quello più esigente. Funk coinvolgente, soprattutto dal vivo, la musica di Carlostanaut, farebbe ballare anche i più pigri.

Il rapporto con il tempo; le donne in più vesti, idealizzate, sognate, dolenti e desiderate; la quotidianità, talvolta cinica e sprezzante, talvolta piena di meraviglie; la critica sottile e tra le righe verso un mondo corrotto e difficile; l’infanzia, come ideale momento della vita ormai cristallizzato; viaggi metafisici e metafore sul mondo, sono i protagonisti dei testi di Carlostanaut.

______________________________________________

CARLO STANAUT on MySpace

http://www.myspace.com/carlostanaut

Condividi

________________

ufficio stampa

L’ALTOPARLANTE – info@laltoparlante.it

PROTOSOUND POLYPROJECT s.n.c. – info@protosound.it

Biografia di Gloria Berloso

Gloria Berloso nasce a Gorizia il 17 dicembre 1955. Dal padre viene indotta fin da piccolissima all'amore per la musica e la danza, che rimangono le sue grandi passioni. Tra il 1965 e il 1975, la musica Rock ha un ruolo importante per la sua formazione ed uno stimolo per conoscere e ascoltare i dischi più rari. Agli inizi degli anni '90 per pura passione scopre la predisposizione di stare in mezzo ai musicisti, organizza concerti e approfondisce la conoscenza della musica Folk, soprattutto americana. In uno di questi eventi nel 1998 incontra il musicista di fama mondiale Ricky Mantoan con il quale si consolida un rapporto artistico successivamente. Vissuta nell'ambiente artistico torinese per 10 anni impara a suonare vari strumenti, in particolare l'Autoharp e studia canto. Promuove la musica con concerti, dischi, articoli, saggi, recensioni, libri e collaborazioni artistiche internazionali. Collabora con Bravo dal 2009.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vota l'articolo!

JACOPO RATINI: “Ho Fatto i Soldi Facili”

Mirella Lipari al Cantine Blues