in , ,

Dopo 25 anni ancora tutti insieme a  FABRIZIO DE ANDRÉ – 11 gennaio 1999 / 11 gennaio 2024

Venerdì 16 febbraio escono i primi 4 dischi del progetto WAY POINT. DA DOVE VENITE… DOVE ANDATE?

Venerdì 16 febbraio escono i primi 4 dischi del progetto WAY POINT. DA DOVE VENITE… DOVE ANDATE?

di Fondazione Fabrizio De André Onlus e Sony Music Italia

Gli album saranno ristampati in versione LP nero 180 gr e CD, arricchiti da annotazioni autografe di Fabrizio De André, pensieri, riflessioni, commenti, estratti di interviste inerenti alle canzoni e agli album e alcuni documenti inediti conservati al Centro studi De André dell’Università degli Studi di Siena.

  • “VOLUME 1”
  • “TUTTI MORIMMO A STENTO”
  • “VOLUME 3”
  • “LA BUONA NOVELLA”

Accompagnati da booklet speciali con i testi delle canzoni, annotazioni autografe, citazioni e documenti storici

CD Volume 3

Fondazione Fabrizio De André Onlus e Sony Music Italia ricordano Fabrizio De André con il progetto “WAY POINT. DA DOVE VENITE… DOVE ANDATE?“, per ripercorrere 25 anni con l’amato cantautore (scomparso l’11 gennaio 1999) attraverso le sue PAROLE, il suo PENSIERO, la sua VISIONE e i suoi “VIAGGI” presenti e attuali ancora oggi.

 

WAY POINT. DA DOVE VENITE… DOVE ANDATE?” si sviluppa lungo tutto il 2024 con varie iniziative, tra le quali la navigazione completa nella discografia di Fabrizio De André che prevede la riedizione durante l’anno di tutti i suoi dischi in studio in ordine cronologico. Gli album saranno ristampati in versione LP nero 180 gr e CD, arricchiti da speciali booklet con i testi delle canzoni, annotazioni autografe di Fabrizio De André, pensieri, riflessioni, commenti, estratti di interviste inerenti alle canzoni e agli album e alcuni scritti inediti conservati al Centro studi De André dell’Università degli Studi di Siena.

CD Tutti morimmo a stento

 

Da venerdì 16 febbraio sarà disponibile la ristampa dei primi 4 dischi di Fabrizio De André: “Volume 1”, “Tutti morimmo a stento”, “Volume 3” e “La buona novella”.

“Volume 1”, uscito nel 1967, è il primo album in studio di Fabrizio De André. Contiene canzoni come “Via del Campo” e “Bocca di rosa”, accompagnate nel nuovo booklet da testi autografi e commenti di Faber inerenti le canzoni. “Tutti morimmo a stento” del 1968 rappresenta il primo concept album dell’artista, le cui riflessioni presenti nel booklet ci riportano alla genesi dell’opera accompagnandoci canzone per canzone. “Volume 3”, pubblicato per la prima volta nel 1968, contiene anche nuove versioni di canzoni già pubblicate precedentemente dall’etichetta discografica Karim, tra cui “La canzone di Marinella”.  Tra le pagine che compongono il nuovo libretto si trovano alcuni appunti autografi di lavorazione, relativi alla nascita de “La ballata dell’eroe” e alcuni commenti ai brani tratti anche dagli appunti autografi, come nel caso de “La guerra di Piero“. Infine “La buona novella” del 1970, ispirata ai vangeli apocrifi, presenta commenti e autografi, tra i quali anche appunti inediti, con cui ripercorrere la nascita del disco e i contenuti sviluppati da De André nell’opera.

Queste tutte le ristampe previste:

  • Volume 1
  • Tutti morimmo a stento
  • Volume 3
  • La buona novella
  • Non al denaro non all’amore né al cielo
  • Storia di un impiegato
  • Canzoni
  • Volume 8
  • Rimini
  • Fabrizio De André / L’Indiano
  • Crêuza de mä
  • Nuvole
  • Anime Salve
  • Singoli

 

Il pre order dei primi 4 dischi è attivo al seguente link https://bio.to/waypoint_FDA2024.

 

Il progetto celebra e consegna alle nuove generazioni l’eredità artistica e culturale di uno degli artisti italiani più seguiti e influenti, sottolineando come la genialità e la profondità delle sue parole e la sua visione unica continuino a ispirare.

 

www.fabriziodeandre.it/fondazione/

Biografia di Redazione Bravo!

Bravonline nasce tra il 2003 e il 2004 frutto della collaborazione tra vari appassionati ed esperti di musica che hanno investito la loro conoscenza e il loro prezioso tempo al fine di far crescere questo magazine dedicato in particolar modo alla Canzone d’Autore italiana e alla buona musica in generale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vota l'articolo!

Enrico Lombardi: il fuoco e la paura di essere se stessi

BOOMERS Marco Paolini

MARCO PAOLINI torna a teatro con “BOOMERS” un album-concerto su 50 anni di storia italiana