in , , , ,

Ottodix: fino a domani il video integrale del concerto veneziano

Eccolo il “Live al Conservatorio di Venezia”. Tra suoni, visioni e fantascienza del futuro

Chi sia Ottodix lo sappiamo bene e quanto sia potente la sua forma espressiva a corredo del suono e di un disco è certamente un punto fermo da cui non possiamo prescindere. Alessandro Zannier prosegue nel suo lungo tour di eventi per dar voce ad “Arca”, il suo ultimo disco di inediti, un concept apocalittico del futuro, un’allegorica (e neanche tanto visto che il progetto è delineato nei minimi dettagli) ARCA capace di navigare nelle profondità dell’universo portando con se i semi della nostra civiltà.

Come detto: il disco prende le sembianze di altro ed eccoci a parlare di ArcaVenice, una residenza artistica diffusa su Venezia, su invito del DVRI (DistrettoVenezianoRicercaInnovazione) che gli ha commissionato una serie di prestigiosi eventi sulla città, uno per ogni settore della tartaruga spaziale di Arca. Tra questi si ricorda il concerto al CNR ISMAR di Venezia per i 100 anni del CNR italiano alla Palazzina Canonica, la personale d’arte visiva “Habitat backup estinzione” con le tematiche dell’album sviluppate in opere digitali, installazioni, tele e videoarte alla Fondazione Bevilacqua La Masa, il concerto “DIGA” al Museo del ‘900 M9 di Mestre (dedicato ai 60 anni dal Vajont) e appunto il concerto al Conservatorio di Venezia nella storica Sala Concerti di Palazzo Pisani.

FINO A DOMANI 18 APRILE È POSSIBILE RAGGIUNGERE
IL VIDEO INTEGRALE DEL CONCERTO VENEZIANO.

L’artista per l’occasione ha filmato e registrato l’intera performance e coinvolto il video designer e programmatore Alex Piacentini e lo studente della cattedra di Nuove tecnologie del Conservatorio, Davide Commone, realizzando le “sonificazioni” (traduzioni di dati alfanumerici in flussi sonori) e relativi visuals da esse generati, per dare voce e immagine alle sequenze del DNA di animali, funghi, batteri resistenti, resilienti, adottivi agli habitat estremi, o viceversa animali estinti come il Moa della Nuova Zelanda.

Il tour di Arca prosegue anche durante tutto il 2024, nel ventennale discografico di Ottodix. Il prossimo appuntamento dal vivo è previsto sabato 20 aprile presso Cre-ta di Cassola – Bassano del Grappa (VI).

Biografia di Redazione Bravo!

Bravonline nasce tra il 2003 e il 2004 frutto della collaborazione tra vari appassionati ed esperti di musica che hanno investito la loro conoscenza e il loro prezioso tempo al fine di far crescere questo magazine dedicato in particolar modo alla Canzone d’Autore italiana e alla buona musica in generale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vota l'articolo!

I negramaro tornano con il nuovo singolo “LUNA PIENA”

Novamerica: una terra promessa dentro i cliché del passato